Why Web...    Bella domanda...questo sito è un perfetto esempio di "lavoro inutile", come li definisco io. Una delle tante cose che faccio solamente per il gusto di scoprire qualche cosa di nuovo.

Mi sono ritrovato così a cercare, leggere e provare tutto ciò che serve per illudermi di ....'saperne qualche cosa' , con il risultato di sapere poco di tante cose, ma visto che sono ottimista, mi piace pensare che tutto sommato poteva andarmi peggio ... ritrovarmi nelle stesse condizioni di oggi e non esserne cosciente!


Chi sono...    Attila per molti, Attilio all'anagrafe, nato e cresciuto a Torino. Nomade per natura e...necessità, ho cambiato spesso la mia residenza, con il risultato di trovarmi molte volte nella la veste 'dello straniero', di chi conosce superficialmente la città in cui vive (non è detto che sia sempre una male eh).

Dalla grande città al paesino, ho avuto modo di provare tutti i vari stadi intermedi ; realtà diverse ma simili per alcuni versi, ciascuna con i propri pro e contro, anche se in definitiva spesso tutto dipende dal nostro modo di approcciare la...vita di società.

Immagino ogni tanto di ritornare nella mia bella Torino, anche se a volte penso ... i luoghi cambiano proprio come le persone e chissà...potrei ritrovarvi straniero per l'ennesima volta, anche nella mia amata città, sarebbe davvero buffo no ?


Di cosa voglio parlare...    Beh...che dire senza annoiar troppo, ben sapendo che sul web ci si limita spesso a leggere una riga su tre? Capacità e fantasia permettendo, questo sito è un'occasione, per poter parlare di alcuni argomenti.

Torino, la mia bella città...così come l'ho vissuta io da ragazzo, con il suo fascino e le sue contraddizioni.

Amici a quattro zampe, la cui frequentazione mi ha portato a capire un pochino meglio il comportamento...umano (che per me rimane ancora un'incognita);

... musica, libri, viaggi in moto, il lavoro del legno, rugby, e... hum, troppe, troppe ehh


In conclusione... Non credo d'aver altro da aggiungere come premessa, salvo che ... l'occasionale visitatore qui deve aver voglia e pazienza di leggere, perchè so già che mi perderò con divagazioni varie ed eventuali in ogni pagina e ad ogni argomento trattato.

Come spesso dirò in seguito... "in fondo qui siamo in casa mia e posso fare ciò che voglio (una volta tanto).


Ultime "robe" pubblicate

- Moto - Mottarone innevato

Vabbè io non ci volevo venire ma visto che il fisico ha deciso di andar dietro alla mente ...
anche sto giro l'abbiamo portato a casa.

Leggi »

- Scrivere -

Ed arriva il tempo degli Auguri ...

Leggi »

- Moto - Val Grande di Lanzo

Nessun giro ecclatante questa volta, nessuna impresa gloriosa, un semplice ritorno alle origini dopo 26 ...

Leggi »

- Scrivere -

'Cosa resta dei due giorni' - ...a volte scegli tu a volte devi fare buon viso a cattiva sorte ma...

Leggi »

- Equi-nozioni -

Il prof. Humphry ha aggiunto un "test" di apprendimento ...

Leggi »


Why ?   torino

Semplice... sono i colori della mia città.

Eccoci nello spazio dedicato alla mia Torino, una strana città forse piena di contraddizioni; parte paese e parte metropoli mai del tutto sviluppata (e dico io...meno male).

Il mio è semplicemente il tentativo di dimostrare l'affetto che provo verso quella Torino che spesso mi manca, dove sono radicati i ricordi della mia infanzia e dove ho vissuto un'adolescenza che nulla aveva da invidiare a quella dei ragazzi d'oggi, anzi...

Persone come me, che si trovano nella vita a cambiare tante città, penso provino a volte un vuoto dentro, sentano la mancanza di quei posti che li hanno visti crescere, un negozio..una strada...gli amici di sempre; o questo almeno è quello che capita a me.

Ecco spiegato il mio tentativo, forse goffo, di rendere merito alla mia bella Torino.


Le foto

Non sono abbastanza virtuoso con la penna per riuscire a descrivere Torino come vorrei, quindi mi aiuterò prendendo in prestito alcune fotografie da Fabrizio, amico-fotografo-creativo, per far capire a chi non la conosce, quanto sia bella.

Se dopo aver visto questi piccoli "assaggi", vi verrà voglia di approfondire la conoscenza di Torino, non avrete che da visitare Torino Daily Photo che ringrazio ancora per la gentile concessione.

( clicca sulle immagini per ingrandirle)



Torino e la Mole Antonelliana
nella notte blu,
contornate dalle Alpi che fanno buona guardia...




In una sola foto:
Ponte Vittorio Emanuele I, Chiesa della Gran Madre di Dio, Monte dei Cappuccini e Chiesa Santa Maria del Monte.





Villa della Regina, situata sulla collina torinese costruita tra il 1615 e il '22.



Torino fu la prima Capitale d'Italia e Palazzo Reale fu la residenza - sino al 1865 - della famiglia Savoia.




1884 nel parco del Valentino venne costruita una copia del Castello di Fenis in Valle d'Aosta.




Il castello delle fate? Eh no... questo è il Castello del Valentino che ospita la Facoltà di Architettura.


Iniziate a capire cosa intendo?
Torino mi ha sempre fatto pensare ad una vecchia signora, una nobildonna che...nonostante abbia perso ricchezza ed antichi fasti, ti incute rispetto per i modi signorili, appena un poco demodè...per la solennità con cui indossa un'abito che...a volte mostra i segni inclementi del tempo che passa.

Torino, con la Sacra Sindone, il grande museo Egizio, le sue ampie piazze ed eleganti vie, i caffè storici con il celebre "bicerin", il Po e le sue montagne...l'atmosfera colta e cortese, anche se fin troppo riservata a volte...

continua a leggere ...

Forse per poca organizzazione o forse perchè credo che sia bello fare le cose "di pancia", quando ho iniziato ad immaginare questo sito, sapevo che ci sarebbe stato uno spazio dedicato alla scrittura, già ma ... per scrivere cosa? La risposta come al solito, è arrivata dopo...

Capita a volte di aver bisogno di scrivere, sia chiaro, senza alcuna velleità letteraria, ma solo per il piacere di mettersi davanti ad una pila di fogli bianchi con una buona matita ... una che non si consumi troppo velocemente, non ti stanchi la mano e scorra disinvolta fra i tuoi pensieri.

Chissà perchè poi ci sono dei momenti ben precisi in cui il desiderio di scrivere "bussa" più intensamente.

... quando l'allegria o la tristezza si fanno sentire con più prepotenza, quando il silenzio della sera si trasforma in quello della notte, beh ... non varrà forse per tutti, ma qui siamo in casa mia e posso arrogarmi il diritto di pensare sia così !



Robe serie
almeno nell'intenzione...Leggi...»



Robe stupide
mai prendersi troppo sul serio...Leggi...»



Humphry ... un'amico che non c'è più ma mi ha accompagnato per 13 splendidi anni, un meraviglioso baio olandese con il quale ho condiviso momenti allegri, tristi e a volte ... imbarazzanti ^__^.

La sua partenza per i "verdi pascoli" ha coinciso con la fine della mia esperienza nello strano mondo dell'equitazione durata tanti anni.

Ma non è stato l'unico ... MadreSelva, Nivea, Rana, Cheptel, Cimarron, Hades, Ubba, son state buone amiche/amici che ricordo sempre con affetto.

Humphry cercherà di illustrare, tra il serio ed il faceto, la sua razza e il difficile rapporto con l'essere umano ...

Con il suo aiuto, o meglio Lui in prima persona, cercherà di illuminare noi poveri umani con alcune nozioni di ippologia.

Corso semplificato di cultura equina
Prof. Humphry Van der Shuman

Non ho la pretesa (anche se dovrei, in fondo sono un cavallo ...) di tenere una lezione scientifica e specializzata su come siamo fatti, ma un pò di cultura equestre in quella zucca vuota non ti farà male!   Quindi, stammi bene a sentire e ... seguimi.

Prima di iniziare è bene chiarire un concetto essenziale:

Tra tutti gli animali che popolano il nostro pianeta, il cavallo è sicuramente uno fra i più belli e armoniosi, riunisce in sè tutte le caratteristiche di forza ed eleganza.

La storia dell'uomo è costantemente accompagnata dalla figura del cavallo, anche se ben poche volte a noi equini è stato riconosciuto il giusto merito.

Come anche Attilio (il mio umano), ha avuto modo di constatare, il genere umano si divide in 3 categorie, diverse fra loro per l'approccio con il Nostro mondo:

La prima è popolata dagli umani a cui piace dire agli amici "ho il cavallo"! Ma ben poco sa di noi e ancor meno se ne cura...

La seconda comprende gli individui a cui "piace andare a cavallo" (montare come si dice in gergo), per questi debosciati, l'unica cosa che conta è che il cavallo faccia sempre tutto ciò che vogliono loro... quando vogliono loro e come vogliono loro.

La terza è formata (fortunatamente), dagli umani a cui piacciono i cavalli.
Detto così può sembrare anche banale ma ... solo se non avete letto le righe precedenti. Gli appartenenti a questa categoria si sforzano di "capire" il mostro mondo...si beano nel prendersi cura di noi, sono attenti ai nostri bisogni e non ai loro.

Chiarito questo concetto importantissimo, vediamo alcune delle nozioni basilari che tutti Voi (poveri umani) dovreste ben sapere. Tranquilli, iniziamo dalle cose facili facili ...

continua a leggere ...


Mi piace rinchiudermi in un libro, immaginare scene, personaggi e situazioni.

Penso che i libri infondo, siano favole ... ognuno può dare volto alla storia, alle situazioni descritte dallo scrittore, aggiungendo qualcosa di suo.

Per quanto il manoscritto sia dettagliato o ben raccontato, la fantasia del lettore (se ha la fortuna di averla), aggiunge sempre qualche cosa.

Non è una cosa straordinaria? Beh ... per me è proprio così, per questo trovo così "intrigante" leggere, beandomi di pensieri di altri, aggiungendo loro, forse inconsciamente, qualche cosa di me.

Visto che siamo in casa mia, pubblicherò di tutto un po', utilizzando questo sito come un "puntaspilli", se mai le volessi rileggere.

Libri ed autori
Tempo e fantasia permettendo posterò, in stetto ordine 'a caso', brevi note su autori e libri da me preferiti, so già che sarà una lista lunga lunga ... vorrei metterli tutti ma, le mie capacità sono limitate ... vedremo.

Alcune volte note e commenti sono 'farina del mio sacco' altre volte, beceramente copiate/incollate da fonti ben più autorevoli lasciando in ogni caso chiara la fonte.

L'importante per me è rendere merito alle cose, per me, belle. Se potrà esser utile a qualcuno bene, se no...eheheh "esticazzi"!.

continua a leggere ...




"Girare" in moto è una passione, tanto spesso repressa ... la vita non ti permette sempre di far ciò che vuoi (anzi quasi mai).

Così ora che posso ... esagero, infischiandomene dell'età, delle giuture che scricchiolano, della schiena che fa male ed il sedere che dice: basta!

Ho scoperto che in Italia, non è necessario spostari tanto, dove ti giri riesci a trovare posti con viste incantevoli, scorci fatati e belle curve da seguire, senza alcuna velleità (anche se a volte "ti si chiude la vena").

Vabbè in ogni caso con la mia "Africona" ho poco da correre, le "pieghe" le lascio agli altri più bravi e coraggiosi.

Si "gira" con calma, cercando di godersi il viaggio, le soste caffè le sigarette, a volte in percorsi e mete ben conosciute e "di moda", altre volte finendo in posti sperduti ma non per questo meno belli. Ahh si, anche qui la passione per la montagna la fa da padrone quindi per le mie mete: "montagne for ever"!

Unico rammarico, "aver perso" foto fatte nel corso degli anni, bei ricordi di tante emozioni, pazienza ...

Come in tutto il sito (visto che sono a casa mia), condivido quel poco-tanto che faccio, così per il puro gusto di realizzare qualche cosa.

continua a leggere ...

scrivetemi, messaggiatemi, taggatemi :
alaska.for.ever@cirula.que?

Facebook.it ? ...ma va là

Instagram ? .... se ... lallero!
Leggi la Privacy policy del sito

Pagina dei Crediti e dei Link

© www.whyweb.it
Per le 'robe' scritte da me, tutti i diritti sono riservati
ma...se ne avete voglia, potete leggerle!
Per le mie fotografie, ehh stessa cosa !